Sistemi di Condensazione Criogenica

Sistema che utilizza azoto liquido per trattamento effluenti gassosi provenienti da serbatoi, reattori, pompe vuoto, centrifughe.

Tale processo può essere applicato in tutti quei siti in cui è necessario abbattere il contenuto di inquinanti gassosi e si pone come alternativa alla ossidazione termica (combustione).

La capacità frigorifera dell’azoto liquido viene utilizzata per condensare l’inquinante, raggiungendo limiti di emissione molto stringenti. L’azoto in uscita dall’impianto, non essendo entrato in contatto con i fluidi di processo può essere riutilizzato nella rete di stabilimento.

I vantaggi rispetto alla combustione sono:

a- Bassi costi operativi

b- Massima flessibilità

c- Adatto a clorurati

d- Possibile riutilizzo dei solventi recuperati

e- Assenza di emissioni secondarie.